Header

Breadcrumb

Home  > Articolo
LOG-IN
Login


Mappa "Barocco Pugliese"

==>Multimedia

Ostuni

Palazzo del Municipio (Ex-convento San Francesco) - Ostuni

Immagine Articolo

L'attuale Palazzo di città in piazza Libertà, adiacente alla chiesa di San Francesco D'Assisi, fu dimora francescana dal 1304 al 1809. In seguito alla soppressione degli ordini religioso, nel 1813, fu acquistato dal Comune e destinato ad ospitare uffici di pubblica utilità. Questo cambiamento di uso coincise anche con un periodo storico particolare come quello dell'Unità di Italia, che chiamò i nuovi amministratori a riorganizzare la vita amministrativa e a dare un nuovo volto alla città. Infatti, artefice di questo cambiamento radicale, in senso architettonico, della città fu l'architetto Ferdinando Ayroldi che fra il 1861 e il 1887, ridisegnò la facciata del convento in stile neoclassico. La facciata è articolata secondo un modello molto lineare, evidenziando solo la parte centrale con quattro lesene. L'unico elemento decorativo è il fastigio che racchiude l'orologio, un esempio di eleganza ottocentesca con rimandi alla fantasia barocca. In alto, il timpano smorza le linee spigolose per accogliere festoni di frutta e inghirlandare lo stemma della città e i due telamoni che reggono lo scorrere del tempo.

Dal 1887 il convento divenne sede ufficiale del Municipio ospitando tutti gli uffici di pertinenza. Entrando nell'edificio, dopo aver superato l'androne, si accede al chiostro, realizzato nel 1739 dall'ingegnere Pietro Magarelli, e da qui tramite un ampio scalone si sale al piano superiore dove si possono ammirare le tele di Onofrio Bramante dedicate all'Historia Apuliae. Il ciclo pittorico riproduce i momenti salienti della storia pugliese e di quella ostunese.

Bibliografia

AA.VV. (2000), Guida di Ostuni, Lecce, Lecce, Congedo Editore, 1. ed.
Tanzarella, A. (1989), Ostuni ieri, Fasano (Br), Schena Editore.
Sozzi, A. (2008), Ostuni nella storia, Fasano (Br), Schena Editore.