Header

Breadcrumb

Home  > Articolo
LOG-IN
Login


Mappa "Barocco Pugliese"

==>Multimedia

Ostuni

Il castello di Villanova - Ostuni

Immagine Articolo
A pochi chilometri dalla città bianca, circa 7, si giunge a Villanova che si affaccia sul mare Adriatica con un piccolo porticciolo attrezzato per accogliere barche da diporto.
Su un’estremità del molo si eleva il piccolo castello che occupa una posizione davvero incantevole rispecchiandosi nello specchio d’acqua.
Il nucleo centrale del castello fu edificato durante il periodo angioino, intorno all’inizio del XIV secolo, circa vent’anni dopo che il piccolo centro di Villanova aveva innalzato la cinta muraria. Da allora il castello ha resistito nel tempo subendo diverse distruzioni e modifiche strutturali. Il rimaneggiamento più evidente si è verificato nello scorso secolo, lasciando ben poco dell’originaria struttura trecentesca.
Da documenti pervenuti risulta che il castello intorno al XV secolo era una struttura adibita a funzione difensiva in piena attività. Difatti si conosco, da documenti storici, i nomi di coloro che hanno rivestito la carica di castellano. Ad esempio nel 1463 emerge il nome di Gaspare Petraroli, a seguire, nel secolo successivo, si citano i nomi di Cipriano Arsenio nel 1562 e di Prospero Idrosio nel 1579. Questo dimostra l’importanza strategica che il castello ha rivestito per l’area del brindisino. Non è un caso che sotto la dominazione spagnola Ostuni, grazie a questo porticciolo, è riuscita a conservare lo stato di città demaniale, quindi libera dalle gabelle feudali. Attualmente il castello è completamente abbandonato ed è lasciato all’incuria dei vandali.
La struttura del baluardo è costituito da tre corpi di fabbrica, edificati secondo il modello tipico del torrione con base quadrata. All’altezza del primo piano si intravede il cordolo del toro rotondeggiane che sovrasta la parte bassa del torrione con muro a scarpa. La struttura è molto semplice e non presenta né feritoie nei occhi spiombati.
Centralmente dal tetto si eleva una torretta modellata sul prototipo di un faro.

Informazioni

Chiuso.

Bibliografia

Mola, S. (2005), Puglia i castelli, Mario Adda Editore, Bari.

Altri articoli